Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500

> Veicoli > Auto > Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500

Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500

  • Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500
  • Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500
  • Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500
  • Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500
  • Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500
  • Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500
  • Fiat 500L Fiat 110 F/L Berlina 500

Il segno distintivo della Fiat 500 L è senza dubbio la presenza delle barre sagomate di protezione sui paraurti anteriore e posteriore.
La lettera L è acronimo di Lusso e quindi ampio sfoggio di particolari che accrescono le rifiniture esterne come le modanature in materiale plastico cromato sui gocciolatoio del padiglione, sulle guarnizioni del parabbrezza e del lunotto, oltre alle già presenti modanature sui finestrini anteriori e al listello in prossimità dei sottoporta.
La 500 sfoggiava anche il nuovo logo romboidale FIAT sul frontale e la nuova sigla a rombi “FIAT 500 L” posta sulla parte posteriore della vettura (a sinistra).
Ciò comportò la realizzazione di una nuova sagomatura del lamierato anteriore per riposizionare il clacson da posizione centrale dietro al logo alla zona laterale vicino alla balestra. Cambiò anche il posizionamento della targa anteriore fissata sotto il paraurti.

Ben visibile la nuova plancia rivestita di materiale plastico di colore nero e il cruscotto di forma rettangolare, simile a quello già previsto per la 850 special ma con fondo scala a 130 km/h.
Il nuovo quadro forniva molte più informazioni quali tachimetro, indicatore livello carburante, segnalatore di azionamento frecce di direzione, contachilometri totali, segnalatore pressione olio motore, segnalatore luci abbaglianti accese e luci di posizione accese, segnalatore tensione dinamo insufficiente per ricarica batteria e spia riserva carburante.

Al centro della plancia si trova l’interruttore illuminazione del quadro, interruttore per illuminazione esterna, chiave d’accensione e interruttore tergicristalli. Nelle vetture provviste di antifurto bloccasterzo, un tappo cromato copre il blocco chiavi d’accensione mentre la chiave viene ovviamente spostata a sinistra dello sterzo.
Inedito anche il volante di colore nero, con corona in bachelite con due razze metalliche perforate. Al centro il nuovo pulsante del clacson di colore nero che incorpora il logo fiat rosso.
La 500 L era più pratica e provvista di 4 vani portaoggetti, uno sotto la plancia, uno di materiale plastico posto sul tunnel e due tasche negli sportelli che fungono anche da tira porta (posizione differente della maniglia per aperture porte, per chiudere le porte si usa il portaoggetti).
Altra novità importante introdotta con la 500 Lusso riguardava il rivestimento del pavimento che finalmente era in moquette. Nel corso della produzione, con l’avvento della III serie cambierà il materiale.
I sedili previsti di serie con schienale regolabile, ricevono nuovi rivestimenti in TVE termoformati con motivo a strisce, stesso motivo e materiale anche per il rivestimento delle portiere anteriori.
I rivestimenti erano in abbinamento moquette / selleria con particolare combinazione in base alla carrozzeria esterna: selleria beige in abbinamento a moquette nera o beige, selleria rossa con moquette rossa o nera, selleria nera con moquette rossa o nera.
Optional dell’epoca: autoradio, antifurto bloccasterzo (dal 1970), pneumatici radiali.

€6 500

Tasse e passaggio di proprietà inclusi

Dettagli

Fiat
500L
1970
87 682 km
Usato
Rosso
Nero
Manuale
Anteriore
Fiat
500L
Berlina
3
Benzina
 

Hai bisogno di assistenza?

Contattaci
Compare List
×

Clicca per chattare con il nostro responsabile del customer service o scrivici una mail su info@ignarragroup.it

× Prenota il tuo tagliando